venerdì 15 aprile 2011

Come fare le tavolette per la tessitura

Materiale occorrente:

- cartone robusto; si possono recuperare imballaggi o anche usare carte da gioco plastificate. Per le mie tavolette ho usato il cartone delle scatole del detersivo: per iniziare va bene, anche se dopo un po' di uso comincia a rovinarsi

- forbici

- squadra o righello

- nastro adesivo di carta

- succhielli

- pennarello indelebile


Come si fa

Tagliare dei quadrati di 6 cm di lato.

Impilare i quadrati facendoli ben combaciare sui lati. Fermarli a pacchetto con del nastro adesivo di carta.

Segnare i punti da forare ai 4 angoli, distanziati di 1 cm dal bordo.

Con un succhiello sottile forare da parte a parte tutto il pacchetto di tavolette nei punti segnati. Passare poi un succhiello più grande per ingrandire i fori, che dovrebbero essere di circa 0,5 cm. Passare i succhielli in entrambe le direzioni, così da pareggiare i fori.

Togliere il nastro di carta.

Segnare i fori con le lettere A-B-C-D messe in senso orario. Se il cartone ha un lato stampato o colorato, segnare le lettere sempre sullo stesso lato.

Riunire di nuovo le tavolette in un unico pacchetto, facendo corrispondere le lettere dei fori.

Con un grosso pennarello indelebile segnare una linea sul lato A-B, sulla costa della tavolette (tenerle unite aiuta a compiere più rapidamente l'operazione) e, volendo, su almeno una delle facce.

Con le forbici arrotondare gli angoli di ogni tavoletta.

Le tavolette si possono fare anche di materiali più duraturi, come il PVC o il legno. Il procedimento è lo stesso, ma per fare i fori è necessario usare il trapano. Le tavolette devono essere lisce e senza spigoli.

Venti-trenta tavolette sono sufficienti per gran parte dei lavori.

1 commento:

  1. è interessanteconoscere il metodo di tessitura come hobbi

    RispondiElimina