mercoledì 15 gennaio 2014

Eco printing

Immagine di lanahandmade.blogspot.it

Quest'anno a Filo lungo filo ho visto diversi lavori, spesso molto belli, realizzati con la tecnica dell'eco-printing. Autrici di bellissimi lavori con questa tecnica sono le ragazze di Rosso di Robbia, un'associazione di Igea Marina che si dedica alla tintura naturale; trovate alcune immagini di eco-print in questo post con erbari... dipinti dalla natura! (e dalla loro grande capacità e sensibilità di artiste-artigiane!)
Questa tecnica rientra nelle forme della tintura naturale, poichè di fatto si decorano tessuti, feltro o anche capi già confezionati, utilizzando foglie, bacche, cortecce, ecc.
Alla fine rimane l'impronta dei materiali naturali che sono stati utilizzati, con una tavolozza di colori incredibile; prevalgono ovviamente tutte le gradazioni di giallo, arancio e marrone, ma si possono ottenere anche verdi, bruni, rossi e qualche azzurro, a seconda dei materiali usati.
La tecnica dell'eco-printing ha fatto la sua comparsa negli anni '90, e ne viene attribuita l'invenzione all'artista tessile australiana India Flint, che si è dedicata con passione alla tintura naturale.
Con un procedimento molto simile si può colorare anche la carta.

Qualche link per saperne di più:
- i post di Rosso di Robbia sull'eco-print (in italiano)
- un articolo su HandEye Magazine con breve spiegazione
- un altro articolo su HandEye Magazine  sulla storia e l'eperienza di India Flint
- un articolo con la spiegazione del procedimento su St LawrenceUniversity
- un post molto interessante sulla tecnica dell'eco-printing con una lunga lista di piante utilizzabili e relativi colori (tutto il blog ha immagini e spunti interessanti)
- il blog di India Flint con molte immagini di suoi lavori
- il sito di India Flint

1 commento:

  1. ciao anna, grazie per aver postato un commento sul mio blog e per i tuoi apprezzamenti: se hai bisogno di informazioni inerenti la tessitura scrivimi pure su quattromici@gmail.com.
    Anche io ho visitato il tuo blog: è pieno di idee molto interessanti, GRAZIE MILLE ANCHE A TE di condividere!
    anna maria

    RispondiElimina